Convegno internazionale La cittą e gli anziani (13.10.2008)

La città e gli anziani – gli spazi di vita urbani della popolazione anziana, tra bisogni sociali e ambiente costruito dall’età moderna alla contemporaneità
Un convegno interdisciplinare tra storia, architettura e sociologia

Nei prossimi anni assisteremo ad una significativa crescita del numero degli anziani come pure di quello delle persone che vivono in spazi urbani. Tale cambiamento demografico impone l’intervento coordinato di molte conoscenze e competenze: la definizione di un nuovo approccio trasversale è pertanto necessaria alla gestione della città che invecchia. Per elaborare soluzioni efficaci per il futuro, lo sguardo va rivolto anche al passato, poiché le forme odierne di gestione dell’invecchiamento sono anche il risultato della percezione dell’anzianità e della sua elaborazione nel corso del tempo.

Il congresso La città e gli anziani, organizzato dal Laboratorio di Storia delle Alpi e dall’Institute for the Contemporary Urban Project dell’Accademia di architettura di Mendrisio (Università della Svizzera italiana), rappresenta un’occasione di dialogo tra conoscenze settoriali. Il tema dell’invecchiamento e della terza età, soprattutto negli ultimi anni, è stato studiato nel dettaglio da sociologi, architetti, storici, demografi, medici ed economisti. Nel mondo scientifico, ma anche sul fronte professionale, è ancora troppo raro il riflesso della condivisione dei saperi ed il loro confronto.

Il congresso, che si svolgerà giovedì 16 e venerdì 17 ottobre 2008 a Lugano presso l’Auditorio dell’Università della Svizzera italiana, prevede interventi da parte di oratori provenienti da tutta Europa con bagagli scientifici diversificati. Sviluppare una comprensione trasversale del fenomeno dell’invecchiamento è una sfida per i ricercatori, ma rappresenta pure un compito importante per i professionisti e per i rappresentanti del mondo politico.

Il fenomeno dell’invecchiamento va considerato nella sua complessità; “essere anziano” è una categorizzazione eterogenea e mutevole. La situazione attuale si differenzia da quella di 30 anni orsono, ed il futuro riserva sicuramente nuove sorprese. Gli anziani di oggi sono spesso attivi, in buona salute e dotati di una certa autonomia finanziaria. Essere anziano significa anche, prima o poi, saper elaborare un diverso impiego del tempo. Affrontare tutte queste dimensioni da punti di vista diversi è l’obiettivo del congresso La città e gli anziani (www.arc.usi.ch/urbaging).

Al convegno si affiancano due serate pubbliche (16 e 17 ottobre 2008, inizio alle ore 20.30) che offriranno a tutti gli interessati l’occasione di partecipare alla riflessione sulle sfide poste dalla società che invecchia. Pierre-Alain Rumley, direttore uscente dell’Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE), svilupperà giovedì 16 una riflessione sul potenziale degli strumenti di pianificazione del territorio, portando il punto di vista della Confederazione. Venerdì 17 ottobre, invece, la serata proporrà un incontro sotto forma di dialogo tra il professor Josep Acebillo – già direttore dell’Accademia di architettura – e l’antropologo Franco La Cecla, autore di numerosi saggi sulla città e sul vivere urbano, nonché autore del recente e controverso volume Contro l’architettura (Bollati Boringhieri 2008).

Informazioni:

  • Marcello Martinoni, Coordinatore del progetto UrbAging, Accademia di architettura di Mendrisio
    Cellulare +41 79 438 97 53, marcello.martinoni@usi.ch
  • Amanda Prada, Responsabile comunicazione e conferenze, Accademia di architettura di Mendrisio Tel. +41 58 666 58 69, amanda.prada@usi.ch

 

Programma Congresso internazionale La città e gli anziani

Lugano (Svizzera), Auditorio USI
16 e 17 ottobre 2008

I Sessione - Regolazioni sociali e presa a carico
II Sessione - Scelte residenziali e modi di vita
III Sessione - Architetture e tipologie
IV Sessione - Progettare spazi pubblici e mobilità
V Sessione - La città su misura per le persone anziane

Il convegno sarà accompagnato da due conferenze serali aperte al pubblico:

  • Giovedì 16 ottobre 2008, ore 20.30:
    Pierre-Alain Rumley: Vieillissement de la population – défis et opportunités pour l’aménagement du territoire
  • Venerdì 17 ottobre 2008, ore 20.30:
    L’architetto Josep Acebillo dialoga con l’antropologo Franco La Cecla