“L’architettura Ŕ...”: Louis I. Kahn (22.04.2005)

Conferenza

PROF. SSA MARIA BONAITI

“L’architettura è…”: LOUIS I. KAHN

L’Accademia di architettura di Mendrisio organizza – in stretta relazione con l’attività didattica – alcune conferenze aperte al pubblico riguardanti argomenti di grande interesse per il dibattito sulla cultura architettonica europea.

Lunedì 25 aprile 2005, all’interno del corso di Storia dell’architettura del 1° anno tenuto dal Prof. Francesco Dal Co, s’inserisce la conferenza dell’architetto Prof.ssa Maria Bonaiti, che tratterà uno dei temi delle sue ultime ricerche in ambito teorico: il significato di “architettura” per Louis I. Kahn, che dalla critica è considerato uno dei grandi protagonisti della stagione architettonica del secondo Novecento.

La conferenza si propone come principale obiettivo quello di indagare i fondamenti della “natura” e della “classicità” che distinguono l’opera matura di Louis I. Kahn, con particolare riguardo al contesto culturale, europeo e statunitense, nell’ambito del quale tale rinnovata monumentalità prende forma.

Nel corso della conferenza si evidenzieranno alcuni passaggi cruciali nella teoria e nell’opera di Louis Kahn – quali il problematico rapporto con la tradizione, la lezione della storia e la riflessione sulle istituzioni – al fine di chiarire la natura e le origini di quella “svolta” teorica e formale che caratterizza l’opera di Kahn nella seconda metà degli anni ‘50, inaugurando quel “classicismo” per cui la sua opera è tuttora nota. L’amicizia con Buckminster Fuller, il viaggio a Roma del 1950, gli anni di insegnamento trascorsi a Yale a fianco di George Howe saranno ulteriori significativi argomenti affrontati nel corso della conferenza. Verranno inoltre illustrate le tappe fondamentali del lavoro di Louis I. Kahn grazie all’ausilio di diapositive.

 

MARIA BONAITI si è laureata in architettura a Venezia con una tesi sulla formazione del giovane Le Corbusier: Ch. E. Jeanneret. Oltre il regionalismo. Germania 1910-1911. Successivamente ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Storia dell’Architettura e dell’Urbanistica (1997) con la tesi Il Vecchietta e la chiesa di Villa a Castiglione Olona. 1431-1444. Dal 1995 collabora all’insegnamento presso il Dipartimento di Storia dell’Architettura di Venezia e attualmente  è docente incaricata del corso di Storia dell’architettura moderna.

I risultati degli studi di Maria Bonaiti sono stati presentati con conferenze, convegni, corsi e su riviste specializzate. Tra le sue principali pubblicazioni ricordiamo: La chiesa di Villa tra Medioevo e Rinascenza: Masolino o Vecchietta?, in C. Bertelli, Masolino a Castiglione Olona, Skira, Milano 1997; Le Corbusier e Mahler, in Casabella, n. 688, aprile 2001; Louis Kahn e la storia, in Casabella, n. 693, ottobre 2001; “Architettura è...”: gli scritti di Louis I. Kahn, Electa, 2002.

La conferenza è aperta al pubblico e prende avvio alle ore 11.00 presso l’aula C0.61 al pianterreno di Palazzo Canavée.

Informazioni: Nicoletta Osanna Cavadini (maître-assistante del Prof. Francesco Dal Co),

tel. +41 76 385 59 99 oppure +39 338 89 48 737, e-mail nossanna@usi.ch