Congresso internazionale sulla dinamica dei sistemi urbani (28.10.2004)

Dal 4 al 6 novembre 2004 si terrà al Centro Seminariale Monte Verità di Ascona il congresso internazionale The Dynamics of Complex Urban Systems: an Interdisciplinary Approach organizzato da un gruppo di ricerca della Fascia di Matematica dell’Accademia di architettura di Mendrisio diretta dal Prof. Sergio Albeverio e sponsorizzato dal Fondo Nazionale Svizzero per la Ricerca Scientifica e dalla rete di eccellenza europea Exystence.

Il congresso si propone di approfondire e confrontare le più recenti ricerche nell’ambito della modellizzazione e della previsione delle dinamiche di sviluppo delle città e degli spazi urbani in generale.

Il tema della crescita urbana o più generalmente dello sviluppo delle città non è solo un problema delle metropoli extraeuropee, ma coinvolge anche le città europee e svizzere, dove vari problemi di crescita e il conseguente problema della gestione sostenibile del territorio, come pure il controllo dell’efficacia delle strategie di pianificazione e la previsione di possibili evoluzioni in funzioni di scelte pianificatorie, sono solo alcune delle questioni con le quali si trovano confrontati urbanisti, pianificatori e quindi l’amministrazione in generale.

Il tema della dinamica dei sistemi urbani è affrontabile da molti punti di vista; al congresso sono quindi invitati non solo esperti nei campi della matematica, della fisica o dell’informatica, ma anche ricercatori accreditati nel campo delle scienze territoriali e sociali geografia, sociologia, pianificazione urbana e architettura. Alcuni interventi, di natura più teorica, porranno le basi dei metodi di analisi dei sistemi complessi, applicando ad esempio metodi di meccanica statistica, teoria dei sistemi dinamici non lineari e teoria della probabilità. Interventi di taglio sperimentale verteranno invece sui modelli dinamici e sull’analisi dei dati, come gli automi cellulari, gli approcci multi agente o i metodi di soft computing.

Con il congresso si conclude anche il progetto Mathematical Modelling of Urban Growth Processes che lo stesso gruppo di ricerca della Fascia di Matematica dell’Accademia sta svolgendo da un biennio, biennio durante il quale è stato sviluppato un nuovo modello matematico basato sugli automi cellulari, utile per studiare il probabile sviluppo urbano e per migliorare la comprensione della problematica delle strutture urbane e territoriali, di come cioè esse rispondano e reagiscano ai possibili interventi di controllo del loro sviluppo.

Per informazioni:

Denise Andrey, Accademia di architettura, e-mail: dandrey@usi.ch
www.usw2004.usi.ch.

Le iscrizioni sono ancora aperte.