Il futuro, il turismo nello spazio (11.06.2007)

Il prof. Walter Peeters ospite d’eccezione dell’ultimo Café Turismo

Alberghi orbitali, stazioni spaziali commerciali e simulatori di volo: opportunità di business extra-ordinarie bussano alla porta degli operatori turistici. Ricerche di mercato hanno dimostrato che su di una fascia di prezzo di 200 mila dollari americani esiste un mercato interessato a questo tipo di prodotto. Molti progetti sono già in via di sviluppo e da Singapore a Dubai, passando per il Nuovo Messico, si moltiplicano gli investimenti nel settore; ma quali sono, in concreto, i prodotti che possono nascere dal connubio tra spazio e turismo? Chi sono al momento gli attori in gioco?

Il prossimo mercoledì 13 giugno, alle ore 17:00 nell’aula 355 del Campus di Lugano, il prof. Walter Peeters, professore in Space Business and Management presso l’International Space University di Strasburgo, risponderà a queste domande, tracciando il quadro e le prospettive del turismo spaziale dei prossimi anni.

L’appuntamento, che si terrà in lingua inglese, chiude l’edizione 2007 dei “Café Turismo”, la serie di eventi organizzata dall’Istituto di Ricerche Economiche dell’USI in collaborazione con il Master in Intrernational Tourism, tesi a gettare un ponte tra il mondo accademico ed i professionisti del turismo.

Il Professor Walter Peeters è Decano, Vice-Presidente per gli Affari Accademici, Professore in Space Business and Management presso l’International Space University di Strasburgo. Ha collaborato con la European Space Agency al progetto HERMES e all’’European Astronaut Center di Cologna nelle missioni EUROMIR. E’ autore del libro “Space Marketing” (Kluwer, 2000)