Dies Academicus dell'Università della Svizzera italiana, nella nuova sede dell’Accademia di architettura in viale Canavée a Mendrisio (09.11.2002)

Si è svolto oggi il sesto Dies Academicus. La cerimonia si è aperta con il saluto di Carlo Croci, allora Sindaco di Mendrisio, seguito dal prof. Marco Baggiolini, Presidente del Consiglio dell'Università, che ha presentato la relazione sull'anno accademico 2001-2002. La prolusione, per questa edizione, è stata affidata al celebre architetto Petere Zumthor, professore di progettazione dell'Accademia di architettura, il quale ha parlato delle sue esperienze nel contesto dell'insegnamento e dell'apprendimento dell'architettura. 

In seguito si è tenuta l'assegnazione dei diplomi, introdotta da un intervento del Segretario di Stato per la scienza e la ricerca dott. Charles Kleiber sul tema "Diventare architetto". È stato poi consegnato il Premio Boni per il diploma che ha meglio presentato la sensibilità per la salvaguardia del territorio, contribuendo in modo creativo alla qualità di vita della collettività. Il Premio ricorda Mario Boni, impresario edile nato a Lugano e prematuramente scomparso nel 1998.

Le fotografie della cerimonia sono disponibili al seguente link.