Consiglio dell’UniversitÓ: nominati due nuovi membri (19.07.2012)

Nel corso della seduta ordinaria dello scorso venerdì 13 luglio, il Consiglio dell’USI ha preso atto della nomina di due suoi nuovi membri da parte del Consiglio di Stato: si tratta di Davide Bassi (Prof. ordinario di fisica-elettronica e rettore dell’Università di Trento) e Marina Cattaruzza (Prof.ordinaria di storia contemporanea all’Università di Berna). Lascia invece Enrico Decleva, Rettore dell’Università degli studi di Milano, dopo aver servito con impegno l’USI per oltre 10 anni. Il Consiglio dell’Università ha anche approvato il prolungamento del mandato del presidente Piero Martinoli, il quale resterà così in carica fino al 31 maggio 2015.

Promozioni e nomine

Diverse le promozioni e le nomine. All’Accademia di architettura, Ivonne Farrel e Shelley Mc Namara sono state nominate professoresse di ruolo in progettazione architettonica. Per quanto riguarda la Facoltà di scienze economiche, Francesco Franzoni e Balasz Kovacs sono stati promossi, rispettivamente al rango di professore ordinario di finanza e professore assistente senior di management. Nella Facoltà di scienze della comunicazione, Jeanne Mengis è stata promossa a professore assistente senior di comunicazione manageriale e organizzativa. Per quanto concerne la Facoltà di scienze informatiche Fernando Pedone è stato promosso professore ordinario, mentre Walter Binder e Matthias Hauswirth sono stati entrambi promossi a professore straordinario.

Consuntivo e contratto di prestazione

Nel corso del Consiglio sono stati approvati il contratto di prestazione tra Canton Ticino e Università della Svizzera italiana per il quadriennio 2013-2016 e il consuntivo 2011, che chiude con un leggero saldo positivo (83 mila CHF) a fronte di costi complessivi di 82 milioni di franchi, coperti in questo modo: 26% dai sussidi federali secondo la Legge federale di aiuto alle università (LAU); 20% dal contratto di prestazione del Canton Ticino; 13% dall’Accordo inter-cantonale (compreso il contributo del Canton Ticino per gli studenti ticinesi); 16% dalle tasse per studenti; 13% da fondi terzi di ricerca (FNS, EU 10%) e mandati di ricerca (3%); 12% da altri finanziamenti, prestazioni e servizi (di cui 4% Executive Master).