Secondo appuntamento del ciclo di conferenze pubbliche dell’Accademia con l’architetto svizzero Roger Diener (16.11.2005)

Proseguono le conferenze pubbliche presso l’Accademia di architettura dell’Università della Svizzera italiana a Mendrisio. Dopo l’apertura dell’anno affidata all’architetto greco Elias Zenghelis, in occasione del secondo appuntamento, previsto per giovedì 24 novembre 2005, si racconta all’Accademia l’architetto svizzero Roger Diener.

Nato a Basilea nel 1950, Roger Diener consegue il diploma di architetto al Politecnico Federale di Zurigo. Entra in seguito nello studio del padre, Marcus Diener, aperto nel 1942, che da allora diventa Diener & Diener, con sede a Basilea e a Berlino.

Dalla fine degli anni ’70 Diener lavora con un gruppo di giovani colleghi della sua generazione quali Jens Erb, Dieter Righetti, Andreas Rüedi e Wolfgang Schett. All’inizio i lavori si limitano alla città di Basilea con progetti per edifici residenziali e uffici, ma ben presto giungono incarichi dall’intera Svizzera e dall’estero con progetti per istituzioni pubbliche e culturali. Nel corso degli anni Diener intraprende anche fruttuose collaborazioni con artisti e architetti del calibro di Helmut Federle, Gerold Wiederin, Martin Steinmann e Peter Suter.

Fra le sue varie realizzazioni menzioniamo il campus a Malmö (2005), i complessi residenziali Java-Insel a Amsterdam (2001), l’Ambasciata svizzera a Berlino (2000), l’Hotel Schweizerhof e la Migros a Lucerna (1999) e il CentrePasquArt, museo delle belle arti, a Bienne (1999).

Nel giugno 2005 è stato inaugurato il Novartis Campus di Basilea, mentre attualmente lo studio sta lavorando a importanti progetti in ambito civico e culturale, come l’ampliamento della Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, il Museo di Scienze Naturali dell’Università Humboldt di Berlino, appartamenti e uffici alla Ville de Boulogne Billancourt e il Villaggio Olimpico a Torino.

Sin dagli esordi professionali Roger Diener ha intrapreso un’intensa attività didattica. Dal 1985 al 1989 ha insegnato al Politecnico Federale di Losanna; è inoltre stato visiting professor alla Harvard University, alla Graduate School of Design di Cambridge e alle scuole di architettura di Vienna, Amsterdam e Copenhagen. Dal 1999 è professore al Politecnico Federale di Zurigo.

Nel 2002 Diener è stato insignito della Médaille d’or de l’Académie d’architecture.

La conferenza di Roger Diener si terrà nell’Aula Magna al pianterreno di Palazzo Canavée giovedì 24 novembre alle ore 20. Diener si esprimerà in inglese (senza traduzione).

 

Informazioni:

Amanda Prada, Responsabile comunicazione e conferenze, Accademia di architettura, Università della Svizzera italiana, tel.: +41 58 666 58 69, e-mail: aprada@usi.ch