Conferenza del Prof. Howard Burns: "Andrea Palladio e la villa veneta" (21.04.2005)

Nell’ambito del corso di storia dell’architettura 2 di Nicola Soldini, docente presso l’Accademia di architettura dell’Università della Svizzera italiana a Mendrisio, interverrà

Howard Burns
Andrea Palladio e la villa veneta
Lunedì 25 aprile 2005, ore 11
Pianterreno di Palazzo Canavée, aula C0.63/64, Mendrisio

 

La conferenza è il primo appuntamento del “trittico palladiano” organizzato dal corso di storia dell’architettura 2 e completato da un viaggio a Vicenza e dalla proiezione del film Don Giovanni di Joseph Losey.


HOWARD BURNS, ora professore di storia dell’architettura presso lo IUAV di Venezia e presidente del Comitato scientifico del Centro internazionale di Studi Andrea Palladio di Vicenza – dopo anni d’insegnamento accademico a Londra e a Harvard –, rappresenta uno dei massimi studiosi di architettura rinascimentale. Al centro dei suoi interessi stanno le grandi figure degli architetti del Rinascimento, da Leon Battista Alberti a Raffaello, indagati da Burns soprattutto attorno al tema di capitale importanza del rapporto tra l’antico e la riscoperta umanistica del repertorio delle forme classiche.

In particolare Burns ha dedicato a Andrea Palladio, oltre al lungo e paziente lavoro di analisi dell’intero corpus grafico, anni di ricerche e di studi, un arco cronologico che possiamo riassumere nelle due grandi mostre palladiane curate dallo stesso Burns: da quella pionieristica di Londra del 1975 alla mostra attualmente in corso presso il Museo Palladio di Vicenza e realizzata in collaborazione con Guido Beltramini – Andrea Palladio e la villa veneta da Petrarca a Carlo Scarpa.

Gli studi di Burns hanno segnato e innovato campo e modi dell’indagine storica, allargando significativamente riferimenti e contesti nell’analisi dell’opera architettonica.

 

Informazioni
Amanda Prada, Accademia di architettura, Università della Svizzera italiana, tel.: +41 91 640 49 69, e-mail: aprada@usi.ch